Trattamento dell’aria compressa

Serbatoi per aria compressa

Per effetto della loro capacità di accumulo i serbatoi per aria compressa giocano un ruolo chiave nella stazione d’aria compressa. Essi devono compensare i picchi di consumo e spesso fungono anche da separatori di condensa. Pertanto è fondamentale che il serbatoio sia correttamente dimensionato, disponga di un’affidabile protezione anticorrosione ed abbia inoltre intervalli di ispezione il più possibile lunghi. Tutti questi requisiti sono assolti in pieno dai serbatoi KAESER.

Sistemi di riempimento rete

I sistemi di trattamento dell’aria compressa sono progettati per specifici campi di valori di velocità dell’aria, determinati dalla contropressione presente nella rete di distribuzione a valle del sistema. In caso di assenza di pressione a valle del sistema, ad esempio dopo un periodo di inattività durante il quale la rete di distribuzione è stata depressurizzata, è possibile che i componenti del trattamento aria vengano sovraccaricati dalla maggiore velocità di flusso presente al riavviamento. I sistemi di riempimento rete impediscono tutto ciò in modo affidabile. Questi sistemi non solo servono ad assicurare la qualità costante dell’aria compressa ma migliorano anche la sicurezza operativa e la longevità dei componenti impiegati nel trattamento dell’aria.

Trattamento della condensa

Nella produzione di aria compressa la condensa è un sottoprodotto tanto indesiderato quanto inevitabile. È una sostanza aggressiva e contiene olio e particelle di sporco (es. ruggine) cha causano avarie funzionali e corrosioni nel sistema di produzione e distribuzione di aria compressa, se la condensa non è correttamente drenata nei punti di raccolta. L’esperienza ha dimostrato che gli scaricatori a galleggiante, impiegati per lunghi periodi di tempo, non si sono rivelati molto affidabili e gli stessi scaricatori temporizzati possono causare considerevoli perdite di aria compressa. Ideali si sono invece dimostrati gli scaricatore di condensa ECO DRAIN.
Le condense, che inevitabilmente si formano nella produzione di aria compressa, contengono, a seconda delle condizioni ambientali ed operative, una quantità più o meno rilevante di olio e di impurità. Queste sostanze possono nuocere all’ambiente. Per ottenere acqua idonea ad essere immessa nella rete di canalizzazione è necessario un trattamento della condensa in base alle normative vigenti in materia (in Germania: norme sul regime idrico per le immissioni dirette ed i regolamenti vigenti sulle acque reflue per le immissioni indirette). Questo compito è assolto da AQUAMAT: gli efficienti sistemi di trattamento della condensa della KAESER COMPRESSORI. Essi assolvono perfettamente questo compito ed ottemperano fedelmente alle vigenti soglie legali (per gli idrocarburi ad es. il limite è di 10 max. 20 mg/l).